L'opinione degli esperti di terapia intensiva
Ascoltiamo i nostri esperti
Mobilizzazione precoce

David McWilliams, Fisioterapista consulente per la terapia intensiva del Queen Elizabeth Hospital di Birmingham, Regno Unito, ci fornisce una sua visione sulla mobilizzazione precoce nelle unità di terapia intensiva.

Gestione dei pazienti affetti da ARDS

Il Professor Massimo Antonelli, Primario del Dipartimento di Anestesiologia e Medicina di terapia intensiva, Ospedale Universitario A. Gemelli di Roma, presenta alcuni fatti e dati sui pazienti ARDS.

Ambiente per la convalescenza

Il Dr. Thomas Iber, Dirigente medico e Anke Windischmann, Responsabile del dipartimento di terapia intensiva presso il Klinikum Mittelbaden Baden-Baden Balg, Germania, si spiega il significato per tali pazienti di un ambiente per la convalescenza.

Mobilizzazione precoce
 

“Sappiamo con certezza che la mobilizzazione di un paziente non appena possibile e in modo regolare è associato a un notevole miglioramento dei risultati sul paziente.”

- David McWilliams

I vantaggi della mobilizzazione precoce nelle unità di terapia intensiva

David McWilliams, Fisioterapista consulente per la terapia intensiva del Queen Elizabeth Hospital di Birmingham, Regno Unito, ci fornisce una sua visione sulla mobilizzazione precoce nelle unità di terapia intensiva, i vantaggi per pazienti, operatori e istituto, oltre che le difficoltà che gli ospedali devono affrontare per implementare i programmi di mobilizzazione precoce.

In tutte le fasi del vostro programma di mobilizzazione precoce, Getinge è in grado di proporre una soluzione completa di mobilizzazione da dentro al letto a fuori dal letto grazie al letto Citadel, al telo Maxi Transfer, al Sara Combilizer e ai sollevatori per pazienti passivi e attivi. Un team vendite, di assistenza e formazione completamente dedicato fornirà la soluzione ottimale per la vostra struttura.

Gestione dei pazienti affetti da ARDS
 

“Nelle moderne unità di terapia intensiva, quando si trattano pazienti ARDS, esistono svariate possibilità per adattarsi a condizioni e gravità diverse e ottenere un'elevata percentuale di successo.”

- Professor Massimo Antonelli

Pazienti ARDS: ancora un problema rilevante nelle unità di terapia intensiva

Il Prof. Massimo Antonelli, Primario del Dipartimento di Anestesiologia e Medicina di terapia intensiva, Ospedale Universitario A. Gemelli di Roma, condivide alcuni fatti e dati sui pazienti affetti da sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS) e spiega quale possa essere il percorso dei pazienti più gravi nelle unità di terapia intensiva.

In tutte le fasi di trattamento dei pazienti ARDS, Getinge è in grado di fornire supporto con una soluzione completa di ventilatori all'avanguardia come SERVO-U, letti e dispositivi per la mobilizzazione precoce, sistema ECMO e attrezzature di monitoraggio avanzate, oltre che con reparti vendite e assistenza completamente supportati da uno staff dedicato alla formazione.

Ambiente per la convalescenza
 

“Il vantaggio più importante per il paziente in un ambiente per la convalescenza è la riduzione dello stress, la riduzione della sedazione farmacologica e infine la riduzione della sofferenza mentale, soprattutto il delirio.”

PD Dr. Thomas Iber

Unità di terapia intensiva all'avanguardia offrono vantaggi per staff e pazienti

Il Dr. Thomas Iber, Dirigente medico e Anke Windischmann, Responsabile del dipartimento di terapia intensiva presso il Klinikum Mittelbaden Baden-Baden Balg, Germania, ci spiega cosa significhi un ambiente per la convalescenza, chi beneficerà di terapie intensive all'avanguardia e condivide la sua esperienza lavorativa in un ambiente sereno.

Getinge non solo vende, installa e fornisce supporto con le sue attrezzature nelle stanze delle vostre unità di terapia intensiva, ma può anche essere vostro partner nella progettazione di un ambiente per la convalescenza. Con soluzioni personalizzate volte a soddisfare i requisiti specifici di ogni cliente, possiamo fornire layout dedicati per le stanze, con l'impiego di colori naturali, decorazioni in legno e materiali caldi, combinati con immagini stimolanti stampate sulle pareti e una concezione sofisticata dell'illuminazione. Insieme agli ultimissimi pensili a soffitto, Getinge crea lo spazio operativo più flessibile ed ergonomico che semplifica l'ambiente per la convalescenza.